Un sistema di Teleriscaldamento e Cogenerazione consiste nella produzione di energia elettrica e termica ottenute grazie ad una centrale di generazione dotata di motori a combustione interna.

L’energia elettrica viene ceduta ad utenti industriali attraverso la rete di distribuzione nazionale, mentre l’energia termica viene distribuita alle utenze civili mediante un’opportuna rete di distribuzione.

L’aggregazione della domanda termica di un dato territorio permette di realizzare delle economie rispetto alla produzione distribuita.

COMPONENTI del SISTEMA

La Centrale – ha lo scopo di produrre energia termica sotto forma di acqua calda (105°C) per la distribuzione alle utenze del centro abitato. L’impianto è dotato di cogeneratori a combustione interna alimentati a gas naturale (metano) e di caldaie a gas di integrazione.

La Rete – realizzata tramite doppie tubazioni interrate (standard europeo tipo “bonded”, una di mandata calda e una di ritorno fredda) in acciaio di tipo preisolato in fabbrica con schiuma di poliuretano e guaina di polietilene con sistema di allarme per eventuali perdite/infiltrazioni d’acqua. Ridotte dispersioni di calore, massima affidabilità, sicurezza e durata nel tempo. Si snoda dalla centrale e trasporta il calore presso le utenze.

Le Sottostazioni – le utenze prelevano il calore dalla rete mediante un semplice scambiatore di calore (skid) dotato di un contabilizzatore che misura il calore effettivamente consumato per la fatturazione.